La mia patente è valida in Germania?

Posted on 13 June, 2018

Se si pianifica un soggiorno temporaneo in Germania e non si trasferisce la propria residenza, la patente mantiene la validità del proprio paese. Pertanto con questa patente è permessa la guida degli stessi autoveicoli autorizzati nel paese di origine e non si è tenuti a farla tradurre. La situazione è diversa se si risiede in Germania.

Patente straniera e residenza in Germania

Se si trasferisce la propria residenza in Germania, valgono le regole tedesche per la licenza di guida. In più le patenti rilasciate in uno stato dell’Unione Europea e dello Spazio economico europeo mantengono la loro validità anche in Germania. Gli stati dell’Ue sono: Belgio, Bulgaria, Danimarca, Germania, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Croazia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spania, Svezia, Repubblica Ceca, Ungheria, Gran Bretagna, Cipro. Inoltre, appartengono allo Spazio economico europeo Norvegia, Liechtenstein e Islanda. Le patenti di guida di questi paesi mantengono la loro validità in Germania anche avendo la residenza permanente nel paese. Non è nemmeno necessario sostituirle con una patente tedesca. Tutti gli oneri validi per la patente di guida nel proprio paese hanno valore anche in Germania. In ogni caso, bisogna avere almeno 18 anni anche se all’estero si è ottenuto prima il permesso di guidare. Per le patenti che permettono la conduzione di autocarri o autobus, esistono determinate restrizioni e normative.

Patente di guida rilasciata da un paese extra comunitario

Se la patente è stata conseguita in un paese al di fuori della Ue o dello Spazio economico europeo e si possiede la residenza in Germania, la patente rimane valida nello stato tedesco per sei mesi. In casi eccezionali è possibile ottenere un prolungamento per altri sei mesi. Dopodiché si deve far convertire la propria patente in una tedesca e a tale scopo è spesso necessario svolgere un esame pratico. La Repubblica Federale ha stretto accordi con alcuni stati in particolare, affinché si possa convertire la propria patente senza sostenere alcun esame.